Il Percorso Agrimuseale

L’energia idraulica derivata dal flusso dell’acqua dei fiumi, è stata per secoli il principale “motore” del sistema economico, non solo della nostra provincia ma dell’intera Europa. Il percorso agrimuseale realizzato dall’Azienda Faggi Anna intende valorizzare gli apparati del mulino idraulico, che è uno tra gli esempi meglio conservati della provincia di Pesaro e Urbino.
Vengono illustrati la tecnica e i principi meccanici che sono alla base della macinazione a pietra per la trasformazione di cereali, guado, olive e biade per gli animali e la follatura dei tessuti. L’attività manifatturiera del mulino è un punto di partenza per la lettura della cultura e delle attività socio economiche del tempo: dalla tipologia delle macine si comprende l’economia agricola e le colture presenti nelle campagne limitrofe.

Il mulino aveva inoltre una notevole rilevanza ambientale; l’uso dell’acqua, influiva nella scelta del sito, quindi nello studio dei modi per captare, stoccare e usare questa importante fonte di energia rinnovabile.
Il percorso didattico documenta inoltre l’altra particolare attività di trasformazione eseguita dalla titolare dell’Azienda Agricola: quella delle erbe e dei fiori per scopi alimentari ed ornamentali. Entrambi i cicli sono caratterizzati dall’uso esclusivo di due straordinarie fonti di energia rinnovabile: l’acqua e il sole, mettendo in risalto il lavoro manuale dell’uomo.